La bella e la bestia

17 novembre 2016 Capitolo 1, Romanzo Commenti (0) 272

Mi siedo in un tavolo abbastanza isolato e stendo sul tavolo alcuni recenti giornali e ritagli di giornale che parlano di Ludovic e di Adriana.

Leggo lentamente e cerco di memorizzare più informazioni possibili, mentre sorseggio piano il mio tè all’arancia e lo sento scorrere in gola lasciandomi una sensazione di freschezza.

“Un bestione di un metro e novantadue centimetri, per novantaquattro chili, fisicamente potente e tecnicamente incredibile sul campo da gioco. Cresciuto a pane e acqua nei ghetti di Londra, forgiato da sudore e povertà, schivo e al tempo stesso supponente nei confronti dei media, Ludovic Jeremy è tanto temibile agonisticamente sia dentro che fuori dal campo. Il suo cuore d’acciaio è debole solamente agli occhi della sua Adriana.”.

Così lo descrivono i media. Un bestione si, ma una “Bestia buona” a quanto pare: è proprio così che lo descrive lei, la sua “Bella”, Adriana, in una delle sue interviste rilasciate alle varie riviste di gossip londinesi.

La Bella e la Bestia: sembra davvero una favoletta per innamorati sognatori, dove la bellissima principessa è l’unica a poter domare il suo potente maschio e a poter sciogliere il suo cuore ghiacciato.

“Adriana è un perfetto mix di bellezza slanciata e statuaria all’inglese e di sensualità mediterranea, fatta di curve mozzafiato, capelli e occhi scuri, per i quali deve ringraziare i suoi nonni materni, che dalla Campania sono migrati a Londra, negli anni ‘50.

Ammirata e invidiata dalle donne di ogni parte del mondo, innamorate pazze della love story con il suo Ludovic, spesso attaccata dalle critiche sul suo stile di vita dedito al lusso sfrenato e sulle presunte crisi e sui tradimenti mai confermati tra i due.”.

Così la descrivono i media.

Se davvero c’è qualcosa che non va tra di loro, lo scoprirò a breve e, purtroppo per loro, dovrò farlo sapere al mondo intero

Insomma, si tratta di una coppia spesso sotto i riflettori della stampa di ogni genere, dallo sport alla moda, fino al gossip più spicciolo, che, però, dura da anni senza aver mai fatto trasparire segni di crisi e cedimenti.

Mai. Forse quel “mai” durerà ancora per poco.

Se davvero c’è qualcosa che non va tra di loro, lo scoprirò a breve e, purtroppo per loro, dovrò farlo sapere al mondo intero, perché questo fa parte della dura vita delle star e anche dello “sporco” mestiere del cacciatore di scoop.

Zzzzzzz! Il cellulare vibra rumorosamente sul tavolo di legno.

È un sms da Lilia: “Sei ancora arrabbiato?”. Non rispondo e infilo il telefono in tasca.

Pago il tè e vado a cercare qualcosa per la cena.

______________

Foto: Designed by Freepik